Progettazione MEP di un impianto a 4 stelle

A Tirana nei prossimi mesi verrà inaugurato il nuovo Hotel Hilton Garden Inn, il primo del brand in Albania.
Tirana negli ultimi anni ha subito un processo di forte espansione, anche dal punto di vista delle costruzioni.
In questo contesto la ING srl è stata incaricata della progettazione degli impianti meccanici ed elettrici a servizio dell’hotel.
IMMAGINE EDIFICIO

L’albergo è stato inserito in un edifico esistente originariamente destinato ad uso residenziale.

Questo aspetto è risultato molto vincolante in fase di progettazione in quanto non erano stati previsti adeguati spazi tecnici per il passaggio di tutti gli impianti tecnologici, da allocare all’interno di un hotel di queste dimensioni e con elevati standard di comfort ambientale.

Il progetto è risultato quindi fin da subito una difficile sfida per conciliare le esigenze tecniche con quelle spaziali e per garantire la massima integrazione di tutti gli aspetti della progettazione nel rispetto degli stringenti standard richiesti dalla Hilton Worldwide Company.

Il progetto in dettaglio

L’hotel si sviluppa su 9 piani fuori terra. I primi due piani sono destinati ai servizi comuni quali ristorante, bar, zona foyer, quattro sale riunioni e due sale banchetti. I restanti 7 piani sono presenti le 150 camere per gli ospiti e una sala fitness. Completano l’edificio due piani interrati in cui sono previste le centrali per gli impianti idrici, antincendio e le unità di trattamento aria a servizio delle aree comuni e un piano copertura in cui invece è installata la centrale termo-frigorifera e le unità di trattamento aria a servizio delle camere.

RISTORANTE                                                                 LOBBY

L’efficienza energetica sempre al primo posto

Per conciliare l’esigenza della committenza con gli elevati standard progettuali di efficienza energetica è stata utilizzata per la tecnologia delle pompe di calore. Sono state previste infatti tre pompe di calore condensate ad aria di potenza pari a 455 kW frigoriferi e 480 termici ognuna per il riscaldamento e il raffrescamento e ulteriori tre pompe di calore per l’acqua calda sanitaria. È stato previsto inoltre di recuperare il calore prodotto dalle pompe di calore in funzionamento estivo per la produzione dell’acqua calda sanitaria. Tutte queste tecnologie garantiscono elevata efficienza energetica e un’alta affidabilità dell’impianto.

Per assecondare le diverse richieste energetiche dell’hotel durante tutto l’anno e garantire il comfort ambientale in tutti i locali, si è previsto un impianto a quattro tubi. Nelle camere sono presenti ventilconvettori canalizzati e un impianto di aria primaria. Nel ristorante, bar, sale banchetti, foyer e zona reception è stato invece previsto un impianto a tutt’aria. In questi locali sono state installate unità di trattamento aria dotate di sistemi di recupero calore di tipo rotativo che garantisce alta l’efficienza energetica che permette il recupero non solo del calore sensibile ma anche la quota parte latente. In totale sono state installate 12 unità di trattamento aria.

Standard massimi per il comfort ambientale

Come accennato, nella progettazione dei vari locali è stata prestata molta attenzione al rispetto del comfort ambientale in tutte le sue declinazioni. Per citare alcuni esempi nelle camere sono stati previsti terminali dotati di tecnologia a inverter, dimensionati per garantire un basso valore di rumorosità in ambiente. Nei locali con permanenza di persone è stata studiata la fluidodinamica della diffusione dell’aria per evitare fastidiosi problemi di lancio all’interno dell’area occupata.

Nel corso nella progettazione è stato anche importante interfacciarsi con tutte le figure del processo, dagli architetti alla committenza, dal Project Manager alla ditta installatrice. In questo modo è stato possibile realizzare un progetto ben integrato in tutte le sue parti. Per fare ciò, durante tutte le fasi esecutive i tecnici ING srl hanno affiancato l’impresa installatrice mediante periodici sopralluoghi in cantiere per seguire le lavorazioni e assicurarsi che fossero realizzate secondo la regola dell’arte.

Prossimamente, a completamento dell’opera, saranno effettuati i collaudi degli impianti meccanici ed elettrici, di cui ci sarà sicuramente modo di approfondire sul sito www.ingsrl.it.