Set 12, 2018

You Are Here: Home / 12 Set 2018

Conto termico e stufa a pellet

Categories: Tags:

Buongiorno,
ho installato una stufa a pellet presso la mia abitazione. Posso accedere al Conto Termico?

SI . Il conto termico prevede l’ incentivo per l’ installazione di stufe, termocamini, caldaie a biomassa (legna, pellet o cippato).
Il contributo è previsto in sostituzione ad apparecchi obsoleti, sempre a biomassa oppure a gasolio, olio combustibile o carbone.

L’installazione deve sostituire parzialmente o integralmente l’impianto di climatizzazione invernale già presente nell’edificio di qualsiasi categoria catastale (tranne F/3). La sostituzione parziale è ammessa solo nel caso di un impianto pre-esistente dotato di più generatori di calore.
Si precisa, inoltre, che per sostituzione di generatori di calore è da intendersi la rimozione di un vecchio generatore e l’installazione di un altro nuovo, destinato a erogare energia termica alle medesime utenze, di potenza termica non superiore al 10% della potenza del generatore sostituito.

Qualora l’impianto sostituito risulti insufficiente per coprire i fabbisogni di climatizzazione invernale, è possibile accedere agli incentivi purché il corretto dimensionamento del nuovo impianto potenziato sia adeguatamente giustificato nell’asseverazione del tecnico.

Ricordiamo che per accedere all’ incentivo è necessario produrre una serie di documentazioni tecniche  quali:

  • schede tecniche apparecchiature installate per gli interventi non a Catalogo;
  • certificato del corretto smaltimento del generatore sostituito, o documento equivalente;
  • dichiarazione di conformità dell’impianto;
  • libretto di centrale/d’impianto;
  • certificati di manutenzione relativi al generatore di calore e alla canna fumaria;
  • certificazione attestante i livelli di emissione, rilasciata da organismo accreditato;
  • per stufe e termocamini, certificazione di conformità alla normativa di prodotto;
  • fatture di acquisto delle biomasse finalizzate all’alimentazione degli impianti incentivati, ad esclusione di quelle autoprodotte;
  • altre informazioni in funzione della tipologia di intervento.

La risposta non vuole essere esaustiva e ci riserviamo di fornire ulteriori dettagli dopo avere esaminato il caso specifico.