Buongiorno,
ho intenzione di effettuare una ristrutturazione con riqualificazione energetica del mio immobile, prevedendo anche un suo ampliamento. La detrazione del 65% è prevista sia per la parte esistente che per quella nuova?

Nel caso di ristrutturazione di un immobile senza demolizione e con ampliamento della volumetria, la detrazione sarà ammessa unicamente per le spese riferibili alla parte esistente, in quanto l’ampliamento viene considerato “nuova costruzione”.

Dovranno, pertanto, essere presenti distinte fatture relative alla ristrutturazione rispetto a quelle relative all’ampliamento, poiché solo le prime potranno essere portate in detrazione.

Nel caso invece in cui vi sia una demolizione completa dell’immobile e una conseguente nuova costruzione con ampliamento non competerà alcuna detrazione, in quanto l’intervento nel suo complesso sarà considerato come una “nuova costruzione”.