Buongiorno, vorrei aumentare l’efficienza energetica della mia abitazione. Quali tipi di intervento consigliate?

Investire per il miglioramento dell’efficienza energetica di un’abitazione consente non solo di ridurre i consumi (il ritorno della spesa sostenuta avviene nel giro di qualche anno, generalmente dai 5 ai 10 anni), ma anche di aumentare il valore economico dell’abitazione stessa.

Premesso che per ogni immobile l’intervento deve essere valutato in base a una serie di parametri quali le condizioni geometriche, termofisiche, climatiche, di esposizione, si possono in linea generale valutare i seguenti interventi:
– coibentazione delle pareti esterne, dei pavimenti e dei soffitti;
– sostituzione degli infissi;
– sostituzione o installazione (dell’impianto, in caso mancante) di caldaia a gas;
– installazione di impianto solare termico per la produzione di acqua calda sanitaria o di integrazione al fabbisogno di energia per il riscaldamento;
– installazione di impianti fotovoltaico per la produzione di energia elettrica;
– pompe di calore ad alta efficienza;
– installazione di caldaie a biomassa.