Per un intervento di sostituzione integrale dell’ascensore in condominio è possibile fruire dello sconto in fattura stabilito dal decreto crescita?

Per questo tipo di intervento è applicabile la detrazione per ristrutturazioni edilizie, pari al 50% su un massimo di spesa di 96mila euro, da recuperarsi, sulla base della tabella millesimale, in dieci anni in sede di dichiarazione dei redditi.

Nel caso in questione la formula di pagamento tramite lo sconto diretto in fattura dell’impresa esecutrice dei lavori non trova applicazione in quanto non previsto per i lavori di ristrutturazione edilizia, ma solo per i lavori di risparmio energetico e per quelli di messa in sicurezza sismica, che rispettivamente danno diritto all’ecobonus e al sismabonus.