Archives

You Are Here: Home / Portfolio

Lainate

Impianto fotovoltaico

Arese Shopping Center

Impianto fotovoltaico – centrale termica a metano

Presso l’Arese Shopping Center ING Srl ha curato l’installazione sia della centrale a energia termica che del sistema fotovoltaico, che contribuiscono a ridurre la domanda energetica del mega centro commerciale.

La Ing di Gabriele Ghilardi, ha progettato e realizzato l’intero impianto fotovoltaico da 1,4 megawatt, 8.300 pannelli installati sopra tutto il tetto del centro per la generazione di energia elettrica. E una centrale termica a metano da 4 megawatt per la
produzione di energia e per il condizionamento estivo e invernale.

Un’opera da 9 milioni di investimento, di cui poco meno di 2 milioni per la stazione di distribuzione di energia al punto di consumo, realizzata sempre dalla Ing.

“Per garantire la sicurezza e il comfort dei nostri ospiti, abbiamo bisogno di una grande quantità di energia ogni giorno. Era importante per noi progettare delle fonti energetiche rinnovabili a sostegno del nostro impegno verso un ambiente più pulito”, ha detto Gabriele Ghilardi, Proprietario di ING.

Comune di Sospiro (CR) – Cogenerazione e teleriscaldamento

Impianto di cogenerazione alimentato a biomassa – teleriscaldamento

Impianto di cogenerazione alimentato a biomassa di derivazione cellulosica e costituito da un gruppo di produzione di energia elettrica con recupero di calore per teleriscaldamento.

L’impianto si trova nel Comune di Sospiro (CR) ed è gestito dalla società Rinnova Energia Società Agricola s.r.l. È alimentato esclusivamente tramite biomassa vergine di origine agro-forestale con prevalenza di cippato di pioppo.

L’impianto è costituito da una zona per lo stoccaggio del combustibile (piazzale e area coperta) e da un capannone di circa 1.250 m2, in cui è inserita la centrale di generazione.

Dalla centrale di cogenerazione parte una linea di teleriscaldamento interrata che serve le utenze localizzate a circa 1,5 Km di distanza.

Sono installati un generatore di calore a olio diatermico a biomassa con potenza al focolare pari a 6,29 MW e potenza utile di 5,26 MW; un turbogeneratore a fluido organico alimentato a olio diatermico per la produzione di energia elettrica con potenza elettrica di 1000 kWe e potenza termica di 4,22 MW per teleriscaldamento.

Nuovo Club Sport Resort SportPiù – Curno

Impianti meccanici

Gli impianti sono stati progettati al fine di massimizzare il comfort ambiente riducendo al minimo i consumi. Ciò è stato possibile recuperando il calore da tutte le fonti possibili e riducendo al minimo gli sprechi.

L’impianto di riscaldamento è alimentato da una centrale termica costituita da due caldaie a gas a condensazione con potenza totale installata di circa 500 kW e ad altissimo rendimento stagionale pari al 109%. Gli elementi terminali in ambiente sono pannelli radianti a pavimento a bassa inerzia termica. Il passo, la collocazione e la loro distribuzione è stata studiata al fine di ottimizzare il comfort interno degli sportivi, riducendo gli sprechi dovuti all’altezza dei locali.

Tale scelta impiantistica è derivata dal volere un impianto funzionante a bassissima temperatura (35°C massimi in mandata) per poter sfruttare appieno la condensazione delle caldaie, ottimizzando rendimenti e consumi.
L’impianto è costituito da un gruppo frigorifero acqua/aria ad alta efficienza (EER>3) che include un desurriscaldatore per il recupero dell’energia a servizio della produzione di acqua calda sanitaria, permettendo il fermo quasi totale delle caldaie da giugno a settembre.
L’umidità in ambiente è controllata dal sistema di rinnovo aria che è in grado di mantenere sempre le migliori condizioni termo igrometriche.
L’impianto è costituito da 5 unità di trattamento aria di cui una dedicata alla piscina, una all’ambiente thermarium e le altre per le macro zone del resort: palestra, spogliatoi e ristorante.

Particolare attenzione è stata posta ai terminali in ambiente: essi sono per lo più costituiti da dislocatori o diffusori lineari a pavimento in grado di garantire un comfort specifico per ambienti in cui i movimenti d’aria devono essere impercettibili, pur garantendo il completo lavaggio dell’ambiente. Peraltro, tale soluzioni impiantistiche si sposano perfettamente con il design dell’ambiente in cui sono installati.

Tutti gli impianti meccanici, gli impianti elettrici nonché i giochi d’acqua degli ambienti piscina e thermarium, sono gestiti da un sistema avanzato di domotica in grado di gestire e controllare ciò che avviene nei vari ambienti.

Sulla copertura dell’edificio trova ubicazione il parco fotovoltaico in asservimento all’edificio per una potenza di picco di 137 kW.

Aeroporto Militare di Cameri (NO)

Nuova centrale di cogenerazione e rete di teleriscaldamento

Progetto esecutivo, direzione lavori e collaudo della nuova centrale di cogenerazione e rete di teleriscaldamento a servizio della maggior parte delle attuali utenze termiche ubicate all’interno dell’Aeroporto Militare di Cameri (NO).

La nuova centrale è composta da una sezione termica alimentata a cippato, da una sezione cogenerativa alimentata a gas metano, da una sezione di produzione acqua refrigerata per condizionamento alimentata dal calore di recupero del processo cogenerativo e da una sezione d’emergenza e riserva alimentata a gas metano.

In particolare sono stati installati un generatore di calore alimentato a cippato con potenza al focolare di 3800 kW e potenza utile di 3250 kW; due generatori di calore alimentati a gas metano con potenza al focolare di 2791 kW e potenza utile di 2743 kW ognuno; due cogeneratori con potenza termica di 1155 kW e potenza elettrica di 1189 kW ognuno, due gruppi frigoriferi ad assorbimento con potenza frigorifera di 824 kW ognuno.

Per stabilizzare i picchi di potenza e sfruttare l’energia prodotta nelle ore vuote per utilizzarla nelle ore piene è stato installato un accumulo specializzato per reti di teleriscaldamento ad acqua calda con capacità di 150 mc.

Fotovoltaico Facile Provaglio

fotovoltaicoprovaglioNome del progetto: Fotovoltaico Facile Provaglio
Ubicazione: territorio comunale Provaglio d’Iseo
Data realizzazione: settembre 2008 – maggio 2010
Realizzazione di 197 impianti, dei quali 186 su edifici privati e 11 su edifici pubblici.

Sono stati realizzati impianti sia parzialmente che totalmente integrati.
Il progetto è legato ad un’iniziativa del comune di Provaglio d’Iseo finalizzata alla realizzazione di impianti fotovoltaici, rivolta ai cittadini che potevano aderire a titolo gratuito in cambio della cessione del credito degli incentivi e di una quota proporzionale al risparmio annuale sulla bolletta derivato dal meccanismo di scambio sul posto.

La potenza installata totale è di 752,763 kWp, 134,368 kWp relativi ad impianti su edifici pubblici e 618,395 ad impianti privati, di cui la maggior parte (563,425 kWp) realizzati con moduli Schueco.

Il progetto è stato finanziato da un istituto di credito, patrocinato dal comune di Provaglio d’Iseo e gestito dall’AGS SpA, municipalizzata del comune di Provaglio d’Iseo.

Gran parte di questi impianti sono stati progettati e installati da ING srl, che ha seguito anche le pratiche per l’ottenimento degli incentivi e la cessione del credito.

Calzificio Braga

calzificiobragaImpianto fotovoltaico

3 tipologie di impianto
– Tetto piano con sistema Schueco amorfo EST/OVEST (540 pannelli da 90 kWp);
– Vela fotovoltaica sul lato nord del tetto con 58 pannelli policristallini su struttura progettata ad hoc;
– Pensilina fotovoltaica sul lato sud del capannone con 58 pannelli policristallini su struttura progettata ad hoc.

Intervento privato incluso un gruppo di acquisto a scopo benefico.
Potenza impianto 74,7 kWp (produzione ad oggi di 104204 kWh).
La scelta del sistema amorfo Schueco è stata dettata da due fattori:
– La bassa portata del tetto, e quindi la necessità di adottare moduli leggeri;
– L’impossibilità di forare la copertura, da cui la necessità di utilizzare un sistema con zavorre.

La copertura è stata completamente rifatta prima dell’intervento utilizzando una guaina bianca in modo da aumentare la riflessione dei raggi solari sulla copertura, e di conseguenza anche la produttività dell’impianto.

Per aumentare la potenza installata è stata studiata una vela fotovoltaica sulla parte nord della copertura e una pensilina sulla parte sud del capannone. È stata utilizzata lo stesso tipo di struttura, andando a modificare solo il tipo di ancoraggio all’immobile.

Sono stati utilizzati tanti inverter di piccola taglia in modo da configurare i diversi orientamenti e sfruttare i vantaggi degli inverter di stringa.

CAAF CGIL Lombardia

CGILCremonaIMPIANTO geotermico a POMPA DI CALORE e FOTOVOLTAICO

Impianto Esistente
Sistema di generazione riscaldamento: Caldaia a gas metano a basamento di tipo tradizionale centralizzato Pot. Foc. 320,50 kW Caldaia a gas metano Pot. Foc. 30,10 kW
Sistema di generazione acs: Boiler elettrici in ambiente
Sistema di emissione: Radiatori in ghisa privi di valvole termostatiche Fancoil

Analisi Energetica
COSTO DEL SERVIZIO DI RISCALDAMENTO: 20.540,00 €
FABBISOGNO LORDO DI ENERGIA TERMICA: 172.493 kWh
FABBISOGNO NETTO DI ENERGIA TERMICA: 113.170 kWh
FABBISOGNO NETTO DI ENERGIA FRIGORIFERA: 130.942 kWh
Classe energetica stimata: F

Soluzioni di Progetto
INSTALLAZIONE POMPA DI CALORE GEOTERMICA
1. Realizzazione di un pozzo geotermico per alimentare due pompe di calore condensata ad acqua – pot. 116 kWt e 75 kWt
2. Sostituzione dei ventilconvettori esistenti
3. Isolamento di tutte le linee di distribuzione (nuove e esistenti)

INSTALLAZIONE IMPIANTO FV DA 35 kWp
1. Realizzazione nuovo impianto fv a servizio dell’edificio e posizionato sul tetto di copertura
2. Rifacimento manto di copertura

Discarica Osio Sotto (BG)

Impianto fotovoltaico di potenza pari a 979,20 kwp

PROGETTAZIONE ESECUTIVA, DIREZIONE LAVORI, REALIZZAZIONE E MANTENIMENTO IN EFFICIENZA
PER 20 ANNI DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO DI POTENZA PARI A 979,20 KWP SITO NEL COMUNE DI OSIO SOTTO (BG) MEDIANTE LOCAZIONE FINANZIARIA DI OPERA PUBBLICA EX ART 160 BIS D. LGS. 163/06 IN PARTENARIATO PUBBLICO PRIVATO EX ART. 3 COMMA 15TER/CRITERI EUROSTAT 2004;

A) COMMITTENTE:
Comune di Osio Sotto (BG)
B) TIPOLOGIA DELL’INCARICO:
progettazione esecutiva, direzione lavori, realizzazione e mantenimento in efficienza per 20 anni
C) SERVIZIO CONCLUSO
D) RUOLO PROFESSIONALE E TIPO DI SERVIZIO SVOLTO:
Vincitori di bando pubblico per la progettazione esecutiva, la direzione lavori, la realizzazione ed il mantenimento in efficienza
per 20 anni di impianto fotovoltaico
E) OPERA APPROVATA DALL’AMMINISTRAZIONE
F) OPERA REALIZZATA
G) DESCRIZIONE OPERA / PROGETTO:
Gli obbiettivi principali ai quali ci siamo rifatti nella scelta della tipologia impiantistica proposta sono:

  1. garantire la realizzazione dell’ impianto entro il 31/12/2012, termine di scadenza dell’ incentivo previsto a bando
  2. realizzare una struttura il più possibile adiacente agli avvallamenti della discarica sottostante
  3. ridurre al minimo i problemi di manutenzione installando inverter di stringa da 20 kWp telecontrollati da remoto
  4. facilitare la manutenzione e la pulizia dei moduli e degli inverter nel tempo
  5. installare un sistema ad inseguimento sperimentale di 10 kWp per confrontare e monitorare le produzioni delle due tipologie
  6. consentire all’ amminsitrazione di avere un vero e proprio parco dimostrativo per le scolaresche che lo visiteranno.