Comunicazione ENEA

You Are Here: Home / Archives / Tag / Comunicazione ENEA

Modifica comunicazione ENEA

Categories:

È possibile modificare una dichiarazione già inviata all’ENEA?

Sì, la pratica può essere corretta entro la data ultima della presentazione della dichiarazione dei redditi prevista per l’anno successivo a quello della data di fine lavori.
Con le operazioni di modifica si annulla e si sostituisce la precedente pratica; al termine della correzione si dovrà rinviare la pratica modificata per ottenere un nuovo Codice Personale Identificativo (CPID).
Si raccomanda di conservare entrambe le ricevute, in modo da dimostrare di avere effettivamente inserito la propria pratica entro 90 giorni dal termine dei lavori e di averla solo modificata in seguito.

Obbligo comunicazione ENEA per gli elettrodomestici

Categories:

A dicembre 2018, in seguito a una ristrutturazione ho acquistato degli elettrodomestici nuovi. Posso usufruire della detrazione? Se si devo fare qualche comunicazione?

A seguito di interventi di ristrutturazione, si ha diritto al Bonus elettrodomestici. Per poter beneficiare della detrazione fiscale del 50% sulle spese d’acquisto, è necessario comunicare all’ENEA i dati che attestino tale diritto.

Gli elettrodomestici devono appartenere alla classe energetica A+, ad eccezione dei forni la cui classe minima è la A.
La comunicazione all’ENEA deve essere inviata entro 90 giorni a partire dalla data di ultimazione dei lavori.

Per gli interventi ultimati prima del 21 novembre 2018, dall’iniziale termine del 19 febbraio, la data ultima in cui si può inviare la comunicazione obbligatoria, c’è stato uno slittamento, prima a giovedì 21 febbraio 2019, e ora una nuova proroga al 1° aprile 2019.

Fotovoltaico detrazioni Irpef a rischio senza invio all’ENEA della documentazione

Categories: Tags:

fotovoltaicocomunicazioneeneaL’Ing. Gabriele Ghilardi su eco.bergamo parla del fotovoltaico per privati e delle detrazioni Irpef del 50% a rischio per chi non provvede a mettersi in regola con le nuove disposizioni.

Dal 2019 scatteranno i primi invii telematici all’Enea con le informazioni sugli interventi terminati nel 2018 che accedono alle detrazioni fiscali del 50% per le ristrutturazioni edilizie che comportano risparmio energetico e/o utilizzo delle fonti rinnovabili.

Non è una corsa contro il tempo, ma se non si fa più che attenzione e non si provvede a mettersi in regola si rischia di perdere la
detrazione fiscale Irpef del 50%.

Non è troppo tardi, ma non c’è tanto da aspettare ancora visto che comunque, proprio perché le nuove disposizioni su come
provvedere a questo nuovo adempimento erano attese da almeno un anno, ora la nuova legge di Bilancio precisa tutto.

Il nuovo termine per comunicare all’Enea tutti i dati relativi all’intervento eseguito, è stato fissato al 19 febbraio 2019 per gli interventi la cui data di fine lavori (collaudo) è compresa tra il 01/01/2018 e l’21/11/2018.

Per tutti gli altri interventi l’invio della documentazione all’Enea deve avvenire entro il termine di 90 giorni a partire dalla data di ultimazione dei lavori o del collaudo.

Per approfondire consulta l’articolo completo pubblicato su eco.bergamo – Dicembre 2018

Comunicazione ENEA spese da sostenere

Categories: Tags:

Buongiorno,
ho effettuato presso la mia villetta interventi di riqualificazione energetica, per i quali l’impresa esecutrice mi ha rilasciato la comunicazione di fine lavori.
Il saldo delle spese, come da contratto, verrà effettuato più avanti. Nella comunicazione da trasmettere all’ENEA posso indicare anche le spese da sostenersi o solo quelle già sostenute?

La comunicazione telematica all’ENEA deve essere effettuata entro 90 giorni solari dal termine dei lavori.

Nella richiesta di detrazione si possano riportare sia tutte le spese già sostenute, che quelle da sostenersi.

Qualora, ad una successiva verifica l’importo finale dei lavori dovesse variare rispetto all’importo riportato nella documentazione trasmessa, si ricorda che la pratica può essere riaperta e modificata entro il termine di presentazione della dichiarazione dei redditi relativa all’anno di fine dei lavori.

Per quanto riguarda il recupero delle spese sostenute, vige il criterio di cassa, e quindi quanto pagato in un determinato anno potrà iniziare ad essere portato in detrazione con la denuncia dei redditi dell’anno successivo.

Comunicazione ENEA ristrutturazioni

Categories: Tags:

Buongiorno,
ad aprile 2018 ho installato un impianto fotovoltaico. Devo farne comunicazione all’Enea?

Da settembre 2018 avrebbe dovuto scattare l’obbligo di comunicazione all’Enea dei dati sugli interventi di ristrutturazione edilizia che impattano sul bilancio energetico dell’edificio preesistente, quali ad esempio l’installazione di pannelli fotovoltaici, entro 90 giorni dalla data di fine dei lavori.

Tale onere avrebbe dovuto riguardare anche coloro che hanno effettuato lavori dal 1 gennaio 2018 al 31 agosto 2018, con invio della comunicazione entro 90 giorni dalla data di apertura del sito.

Tuttavia ad oggi l’ENEA informa che il sito dedicato alla trasmissione dei dati degli interventi edilizi e tecnologici che comportano risparmio energetico e/o utilizzo delle fonti rinnovabili di energia ammessi alle detrazioni fiscali del 50% ai sensi dell’art.16 bis del D.P.R. 917/86 (TUIR) e s.m.i., terminata la fase di realizzazione, è in fase di test e non è ancora stato messo in linea.

Pertanto il termine dei 90 giorni dalla data di fine dei lavori per gli interventi già ultimati decorrerà dalla data di apertura del sito. Con l’apertura del sito, saranno definiti e pubblicati anche i dettagli operativi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi