efficienza energetica

You Are Here: Home / Archives / Tag / efficienza energetica

Sonnenschiff a Friburgo, un intero quartiere fotovoltaico

Categories: Tags:

quartiere fotovoltaicoA Friburgo, città sostenibile e capitale ecologica della Germania, esiste un quartiere che produce energia quattro volte in più rispetto a quella che consuma, grazie all’ottimizzazione dell’efficienza energetica e all’uso consistente di pannelli fotovoltaici.

È il quartiere di Sonnenschiff, progettato dalla Rolf Dish Solar Architektur, fra il 2003 e il 2006.

Composto da 58 case a schiera immerse nel verde, costruite con materiali ecologici e riciclabili, l‘intero quartiere è alimentato da sistemi fotovoltaici.

Le residenze si sviluppano su due piani fuori terra, più un locale mansardato che da l’accesso al terrazzo sul lato nord. I locali “caldi” sono stati posti sul lato sud, lasciando a nord la cucina e i servizi; il piano terra, un open space, ospita il soggiorno con diretto accesso al giardino, mentre, al primo piano, si trovano le camere. All’ultimo piano, nel sotto tetto, alcuni hanno pensato ad uno spazioso studio da più di 20 m2, adattabile a stanza per gli ospiti.

La particolare sezione è studiata per favorire i guadagni solari durante l’inverno e proteggere la facciata durante l’estate. La copertura e il balcone al primo piano funzionano da schermatura fissa.

Le case possiedono un isolamento termico molto efficiente ed un impianto di ventilazione che consente di riscaldare l’aria fredda invernale con quella calda dell’aria esausta.

Il sistema costruttivo delle case consiste in telai di legno, mentre la facciata a sud è completamente vetrata. Le coperture, esposte verso sud, sono interamente ricoperte da pannelli fotovoltaici, con una capacità di generazione di energia elettrica di 445 kWp.

Il quartiere, oltre alle residenze, ospita parcheggi, negozi, uffici… È, inoltre, dotato di ampi spazi aperti e caratterizzato da percorsi interni privi di automobili; in bicicletta, il centro città è raggiungibile in soli 10 minuti e chi tra i suoi abitanti vuole usare l’auto può partecipare al car sharing, che comprende 20 veicoli a disposizione di 20 famiglie e due pulmini elettrici.

Efficienza energetica casa

Categories: Tags:

Buongiorno, vorrei aumentare l’efficienza energetica della mia abitazione. Quali tipi di intervento consigliate?

Investire per il miglioramento dell’efficienza energetica di un’abitazione consente non solo di ridurre i consumi (il ritorno della spesa sostenuta avviene nel giro di qualche anno, generalmente dai 5 ai 10 anni), ma anche di aumentare il valore economico dell’abitazione stessa.

Premesso che per ogni immobile l’intervento deve essere valutato in base a una serie di parametri quali le condizioni geometriche, termofisiche, climatiche, di esposizione, si possono in linea generale valutare i seguenti interventi:
– coibentazione delle pareti esterne, dei pavimenti e dei soffitti;
– sostituzione degli infissi;
– sostituzione o installazione (dell’impianto, in caso mancante) di caldaia a gas;
– installazione di impianto solare termico per la produzione di acqua calda sanitaria o di integrazione al fabbisogno di energia per il riscaldamento;
– installazione di impianti fotovoltaico per la produzione di energia elettrica;
– pompe di calore ad alta efficienza;
– installazione di caldaie a biomassa.

Progettazione Hotel Hilton Garden Inn Tirana

Categories: Tags:

Progettazione MEP di un impianto a 4 stelle

A Tirana nei prossimi mesi verrà inaugurato il nuovo Hotel Hilton Garden Inn, il primo del brand in Albania.
Tirana negli ultimi anni ha subito un processo di forte espansione, anche dal punto di vista delle costruzioni.
In questo contesto la ING srl è stata incaricata della progettazione degli impianti meccanici ed elettrici a servizio dell’hotel.
IMMAGINE EDIFICIO

L’albergo è stato inserito in un edifico esistente originariamente destinato ad uso residenziale.

Questo aspetto è risultato molto vincolante in fase di progettazione in quanto non erano stati previsti adeguati spazi tecnici per il passaggio di tutti gli impianti tecnologici, da allocare all’interno di un hotel di queste dimensioni e con elevati standard di comfort ambientale.

Il progetto è risultato quindi fin da subito una difficile sfida per conciliare le esigenze tecniche con quelle spaziali e per garantire la massima integrazione di tutti gli aspetti della progettazione nel rispetto degli stringenti standard richiesti dalla Hilton Worldwide Company. read more →

Progetto di residenze con impianto a pompa di calore geotermica

Categories: Tags:

ING s.r.l propone un impianto con sonde geotermiche per una palazzina di 7 appartamenti in Monza

La progettazione dModelloell’impianto meccanico effettuata da ING srl per una palazzina di 7 appartamenti in Monza può essere considerata la risposta a chi ancora oggi è scettico rispetto all’utilizzo di sistemi di generazione che non siano le tradizionali caldaie a gas. La potenza invernale ed estiva necessaria per garantire comfort termico interno agli appartamenti è pari rispettivamente a 13 kW e 47 kW.

Per coprire tale potenza, determinata mediante l’utilizzo di software di calcolo, ING srl ha scelto una pompa di calore terra-acqua con 6 sonde geotermiche verticali dalla profondità di 130 m. Ma perché proprio una pompa di calore geotermica? Le pompe di calore terra-acqua utilizzano come sorgente il terreno: in inverno assorbono calore mentre in estate lo cedono. read more →

Nuovo prototipo di HPSC (High Pressure Steam Center)

Categories: Tags:

   ING Srl in prima linea per la riqualificazione e l’efficienza energetica industriale

power-station-643539_1280E’ partita nelle ultime settimane del 2017 e proseguirà per tutta la prima metà del 2018, l’operazione di riqualificazione di una centrale termica a vapore a servizio di uno stabilimento farmaceutico a Monza.

I processi industriali in esercizio presso il cliente necessitano di vapore industriale e di vapore sterile che al momento vengono garantiti tramite caldaie ad acqua surriscaldata. Gli attuali generatori sono di vecchia generazione, utilizzano olio diatermico come fluido di scambio termico (pericoloso e difficile da smaltire) per produrre acqua surriscaldata a circa 175°C. Inoltre hanno un’efficienza bassa e presentano sistemi di controllo obsoleti che non garantiscono, in uscita dai camini, livelli di NOx in linea con le più recenti normative in termini di emissioni ambientali.

A tutto questo va aggiunto che i nuovi processi industriali che stanno per essere avviati richiedono in particolare la produzione di vapore industriale a 7bar non ottenibile con gli attuali generatori. read more →